Innamorati di te

San Valentino, i pensieri che frullano in testa sono tanti. Anche se di San Valentino in se non te ne frega niente, il bombardamento di messaggi non passa inosservato. Sono convinta che piu che la festa degli innamorati, dovrebbe diventare la festa dell’Amore, l’amore generico, l’amore in senso lato, la parte per il tutto, l’amore per la vita, per la natura, per gli animali e soprattutto per se stessi. La relazione con se stessi inizia prestissimo, inizialmente forse è difficile prenderne consapevolezza perche cresciamo con l’idea che la relazione “esista con la presenza di un altro” . Man mano che si cresce ci si rende conto che la prima relazione invece è proprio con se stessi, prendiamo consapevolezza che esistiamo veramente, nei nostri pensieri, nei nostri modi di essere, nelle nostre amicizie, nei nostri amori giusti e sbagliati, nei nostri sbagli, nelle notti in bianco a disperarci, nei nostri non capire. Ci interroghiamo, ci confondiamo, cambiamo, ci scopriamo, viaggiamo dentro e fuori di noi. Nel momento in cui ci fidanziamo con noi stesse e iniziamo a trattarci come si tratta un grande amore, improvvisamente il cuore trabocca, le tensioni si allentano e la noia scompare. Le prime coccole sono per te, il rispetto che inizi ad avere di te allontana tutto ciò che non ce l’ha, l’appagamento che provi nel fare per te esattamente cio che ti fa star bene diventa la base su cui si potrà costruire qualsiasi altro rapporto. Noi abbiamo un grande potere nelle nostre mani, noi abbiamo la nostra vita e ne possiamo disporre come piu ci piace.